Ecologia quantitativa applicata

Un approccio scientificamente rigoroso alla conservazione della biodiversità si basa su stime quantitative dei parametri che regolano le dinamiche delle popolazioni e delle comunità animali nello spazio e nel tempo. Questo implica la comprensione dei fattori che regolano la demografia e la distribuzione di una popolazione d’individui o, analogamente, il numero e il tipo di specie che compongono una comunità.
Per raggiungere questi obiettivi è importante considerare quanto più possibile la complessità dei sistemi ecologici nei metodi d’analisi. In quest’ottica vengono sviluppati e applicati metodi analitici per migliorare l’inferenza ecologica, sia in termini di aumento della precisione nelle stime di variabili di stato e parameteri demografici, sia in termini di maggior flessibilità nella capacità di testare ipotesi ecologiche. Inoltre, nel caso di specie minacciate e carismatiche, i dati disponibili risultano spesso eterogenei, cioè raccolti secondo varie procedure, e riferiti ad un piccolo numero d’individui, rendendo particolarmente utili metodi analitici in grado di integrare matematicamente queste informazioni.

Ambiti di lavoro:

  • dinamiche di popolazione, impatto demografico indotto da cause specifiche di mortalità e variazioni spazio-temporali di abbondanza dell’orso bruno nelle Alpi centrali, in collaborazione con IMEDEA, CSIC-UIB (Spagna) e la University of Massachusetts, UMASS (MA, USA)
  • variazioni geografiche di ricchezza e composizione delle comunità di uccelli e mammiferi, in collaborazione la UMASS
  • impatto demografico delle attività peschiere sulla biodiveristà del Mediterraneo spagnolo, in collaborazione con IMEDEA, CSIC-UIB (Spagna)

Progetti di dottorato co-supervisionati:

  • Investigating the practical considerations of shifting the focus from single- to multi-species (community) monitoring (2016-2020, presso la UMASS)
  • Mammals in a changing planet: using camera trapping data with hierarchical modelling to assess and monitor populations and communities from local to global scales (2016-2019, presso la Università di Pavia e in collaborazione con la Sezione di Biodiversità tropicale del MUSE)